Il rock negli anni Sessanta secondo Greil Marcus

Greil Marcus ha appena pubblicato un libro sui Doors. Un’ennesima occasione per guardarsi indietro. Senza rabbia, anzi con ammirazione. Marcus è convinto che il rock abbia toccato l’apice negli anni Sessanta. In un’intervista a Bookforum, spiega perchè.

Da allora, non c’è più stato un tempo in cui la musica sembrasse così tanto una parte della vita al suo livello più intenso e spettacolare. Pareva così inseparabile dallo scompiglio, dal pericolo, dal terrore, dalla sensazione che qualsiasi cosa potesse rompersi in qualsiasi momento e qualunque novità potesse irrompere da una crepa per rimpiazzarla. La musica non era solo il sottofondo orchestrale di tutto ciò; ne era un’altra versione. Questo è qualcosa di molto forte.

Poi aggiunge che, se proprio deve scegliere, per lui la più grande canzone rock di tutti i tempi è “Gimme Shelter” dei Rolling Stones.

Advertisements
This entry was posted in anni sessanta and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s