Piccola agenda dei concerti a Milano

Fleet Foxes in concerto

Qualche proposta per chi capita nei dintorni di Milano durante le prossime tre settimane…

*18 novembre, venerdì: The Drums e Cloud ControlMagazzini Generali.

Il primo album dei Drums era bellino, anche se le canzoni si assomigliavano quasi tutte fra loro. Loro non sprizzano simpatia (il cantante sembra di un’antipatia mostruosa, a dirla tutta), ma il concerto potrebbe essere divertente. I Cloud Control sono più folk e atmosferici (fin dal nome…), meno uptempo.

*19 novembre, sabato: Stephen Malkmus & The JicksTunnel.

L’ex leader dei Pavement porta in giro la sua ultima creatura, Mirror traffic, un solido album prodotto da Beck. Per nostalgici, ma il sound che lo rese famoso nei Novanta ha ancora una certa freschezza. Spesso dal vivo spuntano anche delle belle cover.

*20 novembre, domenica: Fleet Foxes, Teatro Smeraldo.

Da non perdere, per chi ama il lato acustico ed onirico dell’indie contemporaneo. Da Seattle arriva una delle formazioni più affascinanti degli ultimi dieci anni. Due acclamati album alle spalle, i Foxes hanno conquistato pubblico e critica da subito, donando una seconda vita alla tradizione folk.

*20 novembre, domenica: KasabianAlcatraz.

Nonostante Velociraptor non sia un grande disco, il successo è stato innegabile e la data è sold out da tempo. Comunque i Kasabian il palco dovrebbero tenerlo bene: sono una presenza fissa nei festival di tutta Europa e sanno comunicare una bella dose di energia.

*22 novembre, martedì: The HorrorsMagazzini Generali.

Una delle band migliori del panorama britannico, come conferma l’ultimo album Skying, pubblicato pochi mesi fa. Ogni uscita fa scoprire nuovi aspetti del loro sound. E Faris Badwan è sempre più sicuro di sé, come cantante e come frontman.

*22 novembre, martedì: My Brightest Diamond, Teatro Martinitt.

A Shara Worden piace mischiare: dal cabaret all’opera, dal rock alla musica da camera. La dimensione del live dovrebbe quindi esaltare i suoi esperimenti.

*23 novembre, mercoledì: St.Vincent, Teatro Dal Verme.

Osannatissima giovine promessa del cantautorato americano, Annie Clark è amata tanto dai critici quanto da colleghi del calibro di Beck e Bon Iver (forse anche perché é piuttosto carina). Le piace essere originale negli arrangiamenti e usare molti strumenti diversi; lei stessa, in primis chitarrista, è capace di suonarne più d’uno.

*28 novembre, lunedì: Noel Gallagher’s High Flying Birds, Alcatraz.

Tutto esaurito per l’ex monociglio. Ma non si sa mai…Lui è l’anti-spettacolarità fatta persona, e per sua stessa ammissione non vorrebbe fare il frontman. Ma se azzecca il giusto mix tra pezzi forti del passato Oasis e buone cose dell’esordio solista, il concerto fila via liscio.

*28 novembre, lunedì: Low, Magazzini Generali.

I Low sono un piccolo classico alternativo. Lenti, minimalisti, romantici: roba da luci basse e anime tormentate. Ci vuole concentrazione, ma il risultato può essere davvero intenso.

*30 novembre, mercoledì: Dente, Magnolia.

Il cantautore del momento (insieme a Brunori, beninteso). Finalmente Dente comincia a godersi un po’ del successo che merita. Le date milanesi sono attesissime.

*5 dicembre, lunedì: Vinicio Capossela, Teatro Smeraldo.

Vinicio ormai non ha bisogno di presentazioni. Il suo ultimo spettacolo è basato su Marinai, profeti e balene, il concept-album marinaro pubblicato quest’anno. Più che un concerto, sarà una traversata, su un mare sonoro senz’altro inquieto.

*9 dicembre, venerdì: Thurston Moore, Teatro Dal Verme.

Ottimo concerto per la dimensione teatrale, viste le scelte sonore di Thurston e Beck per Demolished thoughts. Il momento non è dei più facili: i Sonic Youth sono forse arrivati al capolinea. Moore si è appena separato da Kim Gordon, compagna di vita e d’arte. La serata lascerà trasparire dell’amarezza?

Advertisements
This entry was posted in live, milano and tagged , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s