Di nuovo Blur?

Graham Coxon e Damon Albarn nel 2008

Notizia del giorno: in un’intervista all’NME, Damon Albarn ha dichiarato che lui e gli altri componenti dei Blur si sono incontrati con regolarità negli ultimi tempi, e hanno ripreso a registrare. Uno dei pezzi completati è uno spoken word con  il poeta Michael Horovitz, concepito per protestare contro la minaccia di chiusura del carnevale di Notting Hill. Minaccia poi rientrata: la canzone «è stata importante per 12 ore», scherza Damon. Al cantante piace ancora molto suonare con la sua band storica, anche se non sa bene come incastrare i Blur tra gli altri progetti di cui è anima e protagonista. Ha persino accennato alla possibilità di un tour l’anno prossimo, possibilmente fuori dalla Gran Bretagna. Che dire? Fussamaronn’, rispondono in questi casi al Sud (non commentiamo oltre, perché ci speriamo troppo).

Advertisements
This entry was posted in a volte ritornano and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s