The Radio Dept: “Passive Aggressive. Singles 2002-2010”

Le compilation non si sa mai come prenderle. È raro che aggiungano qualcosa alla storia di un artista. Nell’era digitale, poi, sono diventate una specie di controsenso: qualsiasi ascoltatore può assemblare liberamente il suo best of. E il punto di vista dell’artista conta meno, anche perchè la gran parte delle raccolte è dovuta a obblighi contrattuali che non si sa come risolvere altrimenti, o al bisogno delle case discografiche di far cassa (che è quasi la stessa cosa).

Tuttavia esistono delle eccezioni. Passive Aggressive è una di queste. La collezione dei singoli (e di rarità nel secondo cd) ripercorre tutta la carriera dei Radio Dept., dagli esordi all’ultimo album dell’anno scorso. Di fatto, è un’ottimo punto di partenza per chi volesse conoscere meglio la band, e una sintesi che i fan si possono tenere stretta, poiché contiene tutto ciò che li affascina nella musica del trio svedese. I Radio Dept. sono la band dream pop per eccellenza. Hanno introiettano molte influenze, ma sono sempre riusciti a creare un sound che è soltanto loro, una nebbia sonora ipnotica e spesso trascinante per quanto intrisa di malinconia. In questo grigio luminoso (sembra una contraddizione: eppure…) si contraddistingue la voce di  Johan Duncanson, da molti paragonata a quella del primo Julian Casablancas, ma ben più emozionante. Merito anche delle scelte in fase di registrazione: per mantenere una vera autenticità lo-fi, i Radio Dept. lavorano a casa, non in studio, e si rifiutano di scritturare un produttore. A prima vista può sembrare assurdo. Ma sentiti i risultati, si direbbe che possono benissimo continuare su questa strada.

Advertisements
This entry was posted in novità and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s